Chi è l'adult content creator di onlyfans The Alchemist. Intervista completa XSTARS

[Episodio 1] Essere adult content creator. 10 domande a… The Alchemist

The Alchemist ci riceve a casa sua. Nel suo regno creativo. Una palazzina tranquilla, primo piano, un ristorante di quelli del lungomare al piano terra e tanto oceano, di fronte.

La vista è magnifica. Il vento trascina i pensieri. Le onde sembrano voler entrare nell’appartamento, rinfrescando quell’aria che nel mondo di The Alchemist è sempre pronta a diventare bollente.

Al centro dello studio, un lettino per massaggi, lucido, in pelle sintetica, nera, sembra un trofeo. Campeggia lì, circondato da luci professionali, attrezzature video, a riposo, spente. In attesa di accendersi, della prossima emozione, della prossima estasi.

Beviamo un caffè fatto rigorosamente con la moka. The Alchemist trasmette tranquillità. Non vede l’ora di raccontarsi. Non siamo ancora partiti con le domande che ci indica il lettino.

«È lì che nasce tutto» dice. Poi, aggiunge:

«Le mie mani, le mie partner, il lettino sono i protagonisti dei miei video. Io è per questo che faccio un passo indietro e non mostro il mio volto. Per questo ho aperto un OnlyFans anonimo.  Non è solo per privacy. Non voglio essere il protagonista, ma un mezzo che si attiva per, diciamo… diffondere emozioni, energia, benessere intenso, intimo e sessuale».

Annuiamo compiaciuti. È davvero arrivata l’ora di iniziare.

1) Come ti presenteresti a uno/a sconosciuto/a? La prima cosa che diresti su di te e che credi ti renda in qualche modo unico (come persona e come content creator).

«Mi presenterei come The Alchemist, non un semplice massaggiatore erotico, ma un veicolo per trasformare un massaggio ordinario in un’esperienza straordinaria. Ogni massaggio è un viaggio nella sensualità e nell’intimità che permette alla donna che massaggio di entrare pienamente nella sua energia femminile e viverla fino in fondo».

2) Come hai scelto il tuo nome d’arte? Quanto senti che ti rappresenti?

«Ho scelto il nome d’arte “The Alchemist” perché rappresenta perfettamente chi sono e ciò che faccio. Come un alchimista dei tempi moderni, trasformo un semplice massaggio in qualcosa di straordinariamente prezioso. Proprio come gli alchimisti antichi trasmutavano i materiali in oro.

Uso questa mia passione per forgiare connessioni profonde con le donne che massaggio e quindi far vivere loro, oltre che a me, esperienze ed emozioni estremamente intense».

3) Come è nata la tua passione per i massaggi?

«La mia storia d’amore con l’arte del massaggio è iniziata tanti anni fa quando ho frequentato il mio primo corso di massaggio tantrico.

In quel momento ho capito la meraviglia che accade quando si dona un massaggio in modo totalmente  presente oltre alla profondità incredibile che si raggiunge al connettersi con l’altra persona grazie a un semplice tocco.

Da quel giorno, sono diventato un avido esploratore del mondo del massaggio erotico, perennemente affascinato dalle sue infinite sfaccettature. Ogni massaggio diventa, sia per chi lo fa, ma soprattutto per chi lo riceve, un viaggio affascinante fatto di fiducia, apertura e libertà al fine di permettersi veramente di lasciarsi andare totalmente in un piacere esplosivo».

4) Ormai sei un adult content creator professionista. Cosa ti ha spinto a intraprendere questa professione? Lo rifaresti?

«Diventare un adult content creator mi ha permesso di entrare in contatto con tantissima gente che cerca questo tipo di contenuti online, che ha una mentalità aperta, voglia di andare oltre la quasi scontata monotonia di una relazione di coppia e vuole esplorare nuovi modi per provare e, soprattutto, creare piacere.

Desidero che chiunque guardi un mio video provi il desiderio di immergersi e sperimentare subito quanto visto.

E quale miglior modo per vivere questa passione, diffondere l’arte del massaggio erotico e aiutare più gente possibile a immergersi in questa magia se non diventare un content creator e pubblicare i video sulle piattaforme adult?

Se anche una sola persona migliorasse la sua relazione o la sua autostima, beh… ne sarà valsa sicuramente la pena.

Quindi sì, lo rifarei sempre».

5) Cosa consiglieresti a chi volesse esplorare il massaggio erotico con un partner?

«Il massaggio erotico è un’arte che tutti possono apprendere e fare propria. Non sono per forza necessari corsi in presenza o attestati. Lo si può fare semplicemente “rubando con gli occhi”, guardando quello che faccio io durante i miei massaggi e farlo proprio.

Non parlo di tecnica, ma di immergersi in questa magia, giocare, diventare complici, mettersi in ascolto della persona che si sta massaggiando e far andare semplicemente le mani. Senza fretta, senza aspettativa, senza un fine.

Un massaggio erotico va ben oltre un classico “happy ending”».

5) Raccontaci le sensazioni della prima volta online.

«Ansia a mille fino a quando abbiamo iniziato a registrare il video. Poi, come ho posato le mani sulla sua pelle,  è letteralmente iniziata la magia!

Continuavano a esserci luci, telefoni e persone, ma era come se ci fossimo solo noi due.

Lei è una creator professionista  da tanti anni, gentile, simpatica, bella… e, per quanto anche lei fosse in “ansia” dato che considera un massaggio un qualcosa di estremamente intimo, è stato estremamente naturale seguire il flusso e sentirci a nostro agio entrambi».

7) Quali sono i pro e i contro di esporsi sul web come adult content creator?

«I pro di essere un adult content creator includono sicuramente il fatto di potersi esprimere liberamente, connettersi con persone affini e vivere la propria passione quotidianamente.

Un possibile contro potrebbe essere l’esposizione a critiche inutili fatte da persone tendenzialmente invidiose… basta solo imparare a ignorarle e andare avanti per la propria strada. A un certo punto si stancheranno e, per sfogare la loro frustrazione, prenderanno di mira qualcun altro.

Forse l’unico vero contro che vedo è la necessità di mantenere un equilibrio tra la propria privacy e la vita professionale, soprattutto se si è molto giovani».

8) Quanto ti consideri libero nella vita da 1 a 10 e perché.

«Darei a me stesso un 8 sulla scala della libertà. Questo punteggio riflette la libertà di poter fare quello che desidero, di seguire le mie passioni, di essere autonomo e indipendente e, soprattutto, decidere le persone delle quali mi voglio circondare… il che è incredibilmente gratificante».

9) Perché hai scelto XSTARS?

«Come ti dicevo, attraverso i miei massaggi esprimo la mia anima. Trovare l’energia nelle mie partner, darle piacere, mi dà delle scariche di adrenalina uniche: grazie a XSTARS ho imparato a diffonderle a un pubblico più grande. In continua crescita.

Da solo avrei lasciato tante opportunità sul piatto che nemmeno sapevo esistessero. A partire dal capire davvero come funziona una piattaforma come OnlyFans in maniera professionale.

Essere parte di un’agenzia come XSTARS mi ha permesso di rendere tangibile quello che era una passione “nascosta”. Sono riuscito a trasformarlo in una vera professione».

Suona il telefono. The Alchemist tra pochi minuti ha un appuntamento con una nuova content creator XSTARS. Devono studiare il prossimo video insieme. Una collab OnlyFans. Meglio lasciarli esprimere, lasciar fluire le loro emozioni prima che tutti possano ammirarle online.

Le domande però sono 9. Dobbiamo arrivare a 10. Uno sguardo all’oceano prima di lasciare l’appartamento. L’infinito del blu ci suggerisce un interrogativo aperto:

10) C’è qualcosa che non ti abbiamo chiesto di cui avresti voluto parlare?

The Alchemist ci guarda, serio. Pensieroso.

«Si, mi piacerebbe dare concretezza a tutte queste parole e quindi mi rivolgo direttamente a te che stai leggendo questa intervista…
Se ti sei riconosciuta nelle parole che ho detto, se vuoi connetterti con questo tipo di esperienza, contattami e organizziamoci. Non ha un costo, è un regalo».

Ci salutiamo. The Alchemist ci abbraccia, una sorta di scambio di energia vitale. L’energia che mette in tutti i suoi video. Nella sua vita. Come adult content creator, come persona.

 

 

 

Write The Comment